Blackberry

Blackberry lascia il Pakistan per motivi di sicurezza

Blackberry ha comunicato attraverso un post la sua uscita dal mercato del Pakistan; l’azienda ha svelato che lo scorso luglio, la Pakistan Telecommunications Authority ha notificato ai gestori di telefonia mobile del Paese che, a partire da dicembre, non sarebbe stato più concesso ai server BES di Blackberry di operare in Pakistan per “motivi di sicurezza”.

A quanto pare, i motivi di sicurezza in questione sono riconducibili al divieto di Blackberry di fare accedere il governo pakistano ai dati dei propri clienti, rifiuto che non deve essere stato digerito dal governo, a giudicare dalla decisione di non fare operare più Blackberry nel Paese.

La verità di Blackberry viene esplicitata nel post sopra citato: “il governo pakistano pretendeva di monitorare il traffico di Blackberry Enterprise Service del Paese, compresi i messaggi e le e-mail degli utenti; l’azienda non ha però intenzione di rispettare questa direttiva”.

Anche se il provvedimento del governo riguarda solo i server BES, Blackberry ha deciso di uscire del tutto dal mercato pakistano definendo la sua decisione “in linea” con la politica dell’azienda.

La chiusura dei server BES era prevista per il 30 novembre, ma, considerando che Blackberry ha deciso di uscire totalmente dal mercato pakistano la data è stata prorogata al 30 dicembre.

Via

Altre news
samsung galaxy fold
Samsung Galaxy Fold: arriva il 13 novembre in Italia, solo in 4G