Già a Settembre si vociferava che Samsung avesse intenzione di operare dei grossi tagli al personale; sebbene l’azienda sudcoreana abbia smentito prontamente simili illazioni, altri  rumors avevano affermato che circa 1.000 posti di lavoro sarebbero stati a rischio.

Ora, un nuovo rapporto proveniente dal paese d’origine del colosso della tecnologia, sostiene che Samsung starebbe pensando di licenziare manager e dirigenti, nel tentativo di tagliare le spese più ingenti. Il rapporto riporta le parole di un funzionario Samsung secondo il quale la priorità di Samsung sarebbe quella di risparmiare sui costi. “I lavoratori mediocri, che offrono di conseguenza prestazioni mediocri, sono invitati a lasciare l’azienda, sotto pagamento di compensi considerevoli”.

Si vocifera inoltre, che i primi licenziamenti avverranno nei Paesi in cui hanno sede le unità produttive dell’azienda, tanto che è stato chiesto agli HR team di convincere i dipendenti in questione ad aderire al “sistema volontario di pensionamento“.

Il report conclude sostenendo che i tagli al personale, farebbero diminuire del 30% il numero dei lavoratori dell’aria finanziaria. Samsung si trova quindi a dover scegliere tra mantenimento delle risorse umane e incremento del marketing. Voi cosa ne pensate?

Via