Google Keep, l’app per prendere appunti di Google, si arricchisce di una nuova funzione: sarà possibile infatti utilizzarla come un vero e proprio block notes per fissare un appunto velocemente, grazie alla nuova modalità di disegno, introdotta dall’ ultimo aggiornamento.

Per arricchire una nota con un disegno è sufficiente, una volta aperta, selezionare la voce “Aggiungi disegno” dal menu princiale, così da ottenere un foglio bianco con tre diversi tratti (penna, pennarello ed evidenziatore), una gomma e uno strumento che consente di spostare le illustrazioni all’interno della pagina. Il disegno verrà poi salvato come una normale nota.

Google Keep

È possibile aggiungere anche più disegni ad una stessa nota, il che potrebbe rivelarsi utile durante lezioni, interviste, o in tutte quelle situazioni in cui è preferibile mantenere tutti i propri pensieri in un unico contesto.

All’interno di Google Keep non è ancora prevista la funzione per il riconoscimento dell’immagine, di cui sono dotate invece altre app come Evernote, già in grado di rintracciare le note scritte a mano quando si sta cercando una particolare parola o frase nel proprio notebook.

Ma Keep non è l’unica app di Google ad essere stata aggiornata in questi giorni; Google Sheets ad esempio, visualizza più contenuti sullo schermo, nascondendo barre degli strumenti e intestazioni quando si scorre verso il basso.

Gli aggiornamenti di Google Docs, Sheets, Slides e Keep sono disponibili sul Play Store a partire da questa settimana.

Google Keep sta diventanto una parte fondamentale del pacchetto Google, e in effetti un efficiente block notes di Google mancava soprattutto se messo a confronto con quello offerto da Microsoft Office, l’utilissimo OneNote. Il nuovo aggiornamento di Google Keep lo rende sicuramente più competitivo e più utile sia per un utilizzo professionale, sia per il tempo libero.

Fonte