xbox series x

Xbox Series X è ufficiale: uno sguardo alla next-gen Microsoft

Un po’ a sorpresa, Microsoft ha colto la palla al balzo, sfruttando il prestigioso palcoscenico dei The Game Awards per svelare Xbox Series X. Un nome che già ha fatto discutere, vista l’eccessiva somiglianza con l’attuale Xbox One X, ma che probabilmente preannuncia una serie di più console, con almeno due se non tre modelli. Ma ciò che conta è che, per la gioia di tutti i più curiosi, possiamo dare uno sguardo a quello che sarà il design ufficiale della console di nuova generazione targata Microsoft.

Xbox Series X annunciata ufficialmente ai The Game Awards 2019

E come accaduto per il nome, anche il design della Xbox Series X ha sin da subito suscitato pareri polarizzanti, discostandosi dallo standard “orizzontale” visto con praticamente qualsiasi console, salvo rare eccezioni. La somiglianza con un PC è palese e probabilmente non è una coincidenza, vista la fusione sempre più presente fra i due mondi, con servizi come Project xCloud che rendono il settore videoludico più “fluido”. Tuttavia, state tranquilli: Phil Spencer ha già confermato che sarà possibile utilizzarla sia in verticale che in orizzontale.

Parlando di prestazioni, non si è ancora parlato di tutte le specifiche nude e crude. Phil si è limitato a dire che sarà in grado di fornire quattro volte la potenza di Xbox One X. E con una rumorosità e consumi più contenuti rispetto alle scorse console, per buona pace di orecchi e bollette. Scendendo più nello specifico, all’interno ci sarà una CPU custom AMD con architettura Zen 2 e GPU Radeon RDNA in grado di spingersi fino a 12 TFLOPS. Ci sarà anche un SSD NVMe ad aumentare le prestazioni, con caricamenti che si preannunciano istantanei (o quasi). Combinando il tutto sarà possibile il supporto al gaming 8K, frame rate variabile fino a 120 fps e ray tracing.

Sempre sul palco di Geoff Keighley è stato annunciato uno dei primissimi giochi che debutteranno su Xbox Series X. Si tratterà di Hellblade 2, il seguito del capitolo di Ninja Theory che ha ben incontrato i pareri degli addetti ai lavori.

Buone notizie per la retro-compatibilità degli accessori, visto che con Xbox Series X sarà possibile usare i controller della Xbox One. Ovviamente ci sarà un nuovo controller wireless, leggermente più piccolo e rifinito a livello ergonomico. Fra le novità ci sarà un nuovo tasto Share per catturare clip e screenshots dei propri gameplay. Inoltre, la console supporterà gli standard Auto Low Latency Mode (ALLM) e Dynamic Latency Input (DLI) per renderla “la console più responsiva di sempre“.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.

Altre news
anbox cloud
Anbox Cloud: su Ubuntu arrivano le app Android!