GoogleNews

Google Assistant: chiedendo con educazione, sarà più gentile del solito!

google

Un altro passo in avanti per Big G volto ad affinare l’interazione con il proprio assistente vocale. A breve, infatti, sarà possibile avere conversazioni “più gentili” con Google Assistant. Andiamo a scoprire di cosa si tratta.

Google Assistant risponderà all’educazione dell’interlocutore

google pretty please

Grazie al nuovo aggiornamento, infatti, Google Assistant risponderà agli utenti con una voce più mite nel caso in cui questi ultimi chiedano informazioni anteponendo la parola “Pretty Please” (vale a dire “per favore”) alla richiesta. Come potete vedere dall’immagine, chiedendo “per piacere”, Google risponderà con altrettanta gentilezza. Così facendo gli utenti riceveranno quindi una risposta più gradevole rispetto al solito e questo ha due finalità: la prima senz’altro legata alla fluidità di interazione tra assistente ed utente e la seconda, non meno importante, di educare i più piccoli a chiedere ogni cosa con educazione!

LEGGI ANCHE: Google Glass Enterprise Edition 2 compaiono su Geekbench con Snapdragon 710

Come spesso accade, Google è solita inserire le innovazioni relative alle sue App, dapprima a caratura limitata, e soltanto in un secondo momento a tutti gli utenti. Anche con questa implementazione l’azienda seguirà lo stesso Iter: per ora l’opzione è ristretta al mercato statunitense.

LEGGI ANCHE: Google Pixel 3 Lite a confronto con Google Pixel 3 XL, iPhone XS e… Nokia 3310

L’azienda ha infatti specificato che – all’interno degli USA – a partire da oggi la funzione “Pretty Please” sarà disponibile per tutti i dispositivi compatibili, purtroppo però, non ci sono ancora informazioni relative ad un lancio globale imminente.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.