iliad esposto consumatori

Iliad nel mirino di AGCOM, AGCM e Garante della Privacy: consumatori in rivolta

Iliad è arrivato da pochissimi giorni nel nostro paese e, dopo un periodo di iniziale euforia, sono già sorti i primi importanti problemi. Sembra che i punti poco chiari siano un po’ troppi. Tanti da aver spinto i consumatori a chiedere Agcom, Agcm ed anche al Garante della Privacy un po’ di chiarezza. Ecco i punti chiave dell’esposto fatto ai tre organismi.

Iliad potrebbe non essere così trasparente

iliad esposto consumatori

La trasparenza come cavallo di battaglia del nuovo operatore telefonico, ma stando a quanto pensano molti consumatori non sarebbe proprio così. Infatti, ci sarebbero diversi punti oscuri o poco chiari che riguardano il modo di operare di Iliad.

Innanzitutto, la privacy. Il modo di operare dei totem fisici (SimBox) disseminati per l’Italia sarebbero poco attenti alla privacy degli utenti e sicuramente non conformi con il GDPR. A seguire, sempre in tema di privacy e sicurezza, la “firma” per concludere il contratto sarebbe poco attendibile perché basata su un codice ricevuto via SMS.

Quanto al sito Web dell’azienda, anche questo sembra mancare di dati importanti come la partita IVA dell’azienda ed i dettagli a riguardo del trattamento riservato a non udenti ed ipovedenti. 

LEGGI ANCHE: Iliad: numerose segnalazioni per problemi di connessione all’estero

Per quanto concerne la tariffa applicata, i punti oscuri sarebbero diversi. Nel contratto c’è scritto che l’operatore si riserva il diritto di cambiare le condizioni economiche. Una clausola che stona un po’ con il concetto di “5,99€ al mese per sempre”. Inoltre, l’azienda ha anche il diritto di interrompere l’offerta se ne viene fatto un uso “non conforme al normale utilizzo”. Anche qui, sembra non ci siano dettagli a riguardo di cosa intenda Iliad con questa clausola. Infine, il traffico extra soglia non è bloccato di default (come richiesto dalla legge), ma ha un costo di 9€ al GB.

LEGGI ANCHE: Vodafone attacca Iliad e TIM con Vodafone Special Minuti 10 Giga, 20 Giga e 30 Giga

Un altro appunto riguarderebbe poi il costo di 9,99€ per l’attivazione della SIM, che non sarebbe dichiarato accanto al prezzo della tariffa mensile. Adesso saranno le autorità competenti a decidere se accogliere l’esposto ed aprire un’istruttoria per verificare quanto segnalato dagli utenti.

Non perdere l’occasione di rimanere aggiornato su tutte le novità di Iliad, direttamente nel nostro gruppo Telegram!


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.