Soltanto poche ore fa vi abbiamo parlato dell’ultimo teaser di Asus che preannuncia l’arrivo di un nuovo dispositivo della serie ZenFone di fascia alta basato su soluzione Qualcomm Snapdragon.

Bene, se inizialmente avevamo ipotizzato il possibile lancio di un nuovo ZenFone 4, ci pensa la stessa Qualcomm a smentirci, svelando per errore sul proprio sito il futuro Asus ZenFone AR, ovvero il secondo smartphone con tecnologia Project Tango, dopo l’attuale Lenovo Phab 2 Pro.

asus zenfone 4 qualcomm snapdragon 835 ces 2017

Asus ZenFone AR: ecco il nuovo smartphone Project Tango con Snapdragon 821

Per quanto riguarda la scheda tecnica, purtroppo, non sono presenti ulteriori informazioni a riguardo del nuovo Asus ZenFone AR.

Grazie alla presenza del recente SoC Qualcomm Snapdragon 821, oltre all’abilitazione alla succitata tecnologia Project Tango, il terminale offrirà anche supporto completo al Google Daydream, risultando così nel primo smartphone ad implementare entrambe le tecnologie dell’azienda americana.

Stando a quanto riportato sul sito di Qualcomm, “con lo Zenfone AR, il visore Daydream View ed il relativo controller, sarai in grado di esplorare nuovi mondi con app come Google Street ViewFantastic Beasts, potrai tuffarti nel tuo cinema VR personale con YouTube, Netflix, Hulu ed HBO, e giocare a titoli come Gunjack 2, LEGO BrickHeadz, Need for Speed e dozzine di altri titoli. Lo ZenFone AR con Snapdragon 821 è pensato per il VR grazie al display ad alta risoluzione, grafica ultra-fluida e sensore ad alta precisione per l’head tracking.

Project Tango